Sent. n. 9613 dell’11 aprile 2008 (ud. del 21 marzo 2008) della Corte di Cass., Sez. tributaria

Massima.

Non è censurabile in sede di legittimità l’utilizzo degli studi di settore, quale metodo maggiormente affinato, in luogo dello strumento dei parametri effettuato dal giudice del merito e posto a base dell’iter logico-giuridico sul quale ha fondato il proprio convincimento.

Img Credit mr_t_in_dc